ERASMUS+ Progetto VAMOS – il 28 e 29 Marzo 2022, Centro Machiavelli e Cepiss Coop. Soc. ospitano a Firenze il 4° Meeting di Coordinamento Transnazionale del progetto VAMOS

I partner di VAMOS si incontrano a Firenze per analizzare lo stato di avanzamento delle attività per la definizione finale delle competenze necessarie a favorire l’orientamento, l’occupabilità e l’inclusione sociale dei migranti

Il 28 e 29 Marzo 2022, ospitato dai partner Centro Machiavelli e Cepiss Coop. Soc., si è tenuto a Firenze il penultimo meeting transnazionale di coordinamento tecnico del progetto VAMOS - VAlorising Migrants’ experience to increase their Occupational Skills (ERASMUS+ K.A 2, Partenariati Strategici per lo Sviluppo dell’Innovazione, ambito VET).

Il meeting, il primo realizzato in presenza dopo il KOM e il lungo stop dettato dalla pandemia, ha dato l’occasione ai partner di discutere gli aspetti necessari alla finalizzazione degli ultimi due Output previsti dal progetto con particolare riguardo al VAMOS Curriculum (IO3) ed alle Linee Guida per l’accoglienza e l’orientamento dei new-comers (I.O4).

In particolare, si è analizzato l’andamento delle attività di testing del Curriculum, ovvero delle attività formative sui suoi contenuti, realizzate nei vari paesi partner (IT, ES, GR, UK) discutendo e confrontandosi sulla risposta ottenuta dai partecipanti alle azioni intraprese, valutandone l’efficacia ed i risultati ottenuti da ciascun gruppo pilota. Durante il meeting sono state inoltre gettate le basi per lo sviluppo delle Linee Guida costituenti l’IO.4, che chiuderà il ciclo dei prodotti previsti dal progetto.

Trattandosi di uno degli ultimi incontri di coordinamento previsti dal calendario del progetto, che si avvia verso la sua conclusione, la sessione ha permesso ai partner anche di affrontare specifiche tematiche organizzative e relative ad aspetti tecnici quali la programmazione del ciclo di conferenze finali in ogni paese partner (Multiplier Event) per la presentazione e l’ampia condivisione dei risultati di VAMOS a livello locale. Gli eventi saranno volti ad incoraggiare l’utilizzo dei prodotti realizzati in ambito di progetto tra gli operatori del settore del sociale operanti nei Servizi rivolti a migranti e tra i migranti stessi, specialmente di coloro che abitualmente già risiedono nei territori di riferimento ed intendono lavorare a supporto dei nuovi arrivati.

Il meeting si è poi chiuso con una visita al GINGER ZONE, il Laboratorio di creatività urbana in Piazza Togliatti a Scandicci, gestito da Cepiss Coop. Soc. Questo spazio è stato destinato ad attività per sostenere i minori stranieri non accompagnati nei loro percorsi verso l’autonomia sia lavorativa che educativa e sociale. ll’interno del Ginger, infatti, vengono organizzati laboratori di italiano L2, laboratori pratici e formativi come quello di informatica o falegnameria, oltre che a iniziative culturali e di incontro.