ERASMUS + KA2 DREAM

Stato: 
In corso
Data Inizio: 
01-09-2016
Data Fine: 
31-08-2019
Durata: 
36 mesi
Development and Run-test of an Educational Affective Model

KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices - Strategic Partnerships for school education

Il progetto è il risultato di tre anni di lavoro e riflessione scientifica sulle tematiche pedagogiche riguardanti l’educazione della prima infanzia (ECEC – Early Childood Education and Care)

DREAM coinvolge i maggiori paesi dell’area Mediterranea e intende mettere a punto un approccio pedagogico innovativo che miri allo sviluppo di un Modello educativo basato sul principio dell’Educazione Affettiva (Democrazia Affettiva®).  Focalizzato sullo spettro educativo 0-10, il progetto guarda agli ambiti della Scuola d’Infanzia e Primaria.

Negli intendimenti dei proponenti, il Modello realizzato dovrebbe essere proposto infatti già dalla Scuola d’Infanzia, con l’obiettivo di far percepire ai bambini la Scuola come un luogo accogliente e confortevole, fin dal loro primo ingresso. Adottare una prospettiva affettiva nell’educazione fin dal suo avvio può ripercuotersi positivamente su tutte le future interazioni tra il Sistema Educativo ed i suoi fruitori, promuovendo una graduale familiarizzazione con esso e limitando così l’insorgere di dinamiche di disaffezione e conflitto.

L’Approccio, condiviso a livello Europeo, intende quindi rinnovare le prassi pedagogiche ad oggi in uso nei paesi partner conducendo ad un ammodernamento degli attuali sistemi educativi per le categorie d’età messe a fuoco dal progetto. Tra i principali obiettivi di questo approccio figura l’applicazione del diritto al benessere di tutti gli attori del sistema educativo. Valorizzare la dimensione affettiva dell’educazione significa infatti prendere in maggiore considerazione tutti quegli aspetti connessi con la crescita personale, lo sviluppo e l’affettività del bambino, troppo spesso penalizzati a beneficio degli obiettivi cognitivi.

A partire da questo approccio verrà messo a punto un modello educativo basato sul principio della Democrazia Affettiva® che consentirà ad insegnanti ed educatori di avvalersi di una nuova prospettiva dalla quale guardare alla relazione con il bambino, superando gradualmente i tradizionali modelli asimmetrici a favore della costruzione di un rapporto tra pari.

Il Modello fornirà utili linee guida per la gestione dei più delicati periodi di transizione educativa (3-4; 5-6) oltre a specifici strumenti didattici e metodologici che agevolino gli insegnanti nell’affrontare in modo efficace il compito educativo, anche in classi multiculturali o complesse.

Nella convinzione che un approccio autoritario a Scuola non è necessariamente sinonimo di “buona educazione”, adottare una prospettiva affettiva fin dalle sue fasi iniziali può aiutare gli insegnanti a creare un ambiente favorevole all’apprendimento fin dall’inizio, contribuendo a migliorare la qualità dell’educazione della prima infanzia. Un ambiente educativo percepito come inclusivo ed accogliente dal bambino può rafforzare la sua motivazione ad apprendere e quindi anche prevenire fenomeni futuri di disaffezione e abbandono.

DREAM Project Road Map

Nella prima fase i partner saranno impegnati in una ricerca comparata sui principali approcci educativi attualmente in uso nei loro paesi con l’obiettivo di costruire un quadro integrato e condiviso sul tema (Pedagogical Framework). Il Framework costituirà quindi il punto di partenza per il successivo sviluppo del Curriculum multidisciplinare destinato agli insegnati e che, a sua volta,  farà da base teorica per la messa a punto del Modello Educativo Affettivo. L’esame delle diverse caratteristiche presentate dai Sistemi educativi dei paesi partner e degli approcci utilizzati nei loro ambiti consentirà di creare una mappatura completa dell’attuale situazione del comparto educativo 0-10, identificandone le eventuali tendenze evolutive. Attraverso questo lavoro di mappatura sarà inoltre possibile  valutare se e la dimensione affettiva sia già oggetto di considerazione in alcuni contesti educativi e quali sono gli eventuali fabbisogni formativi degli operatori in tal senso.

Una volta messa a punto la sua prima stesura, il Modello Affettivo verrà testato in via sperimentale in apposite classi pilota selezionate nel sistema delle scuole dell’infanzia e primarie di ogni paese partner.

La ricerca così come il Modello e tutte le risorse educative sviluppate in ambito di progetto saranno liberamente accessibili come OER (Open Educational Resources) per tutti gli operatori interessati attraverso la DREAM OnLine Platform.

 

DREAM European Partnerhip’s memebers

Coordinator

Università di Firenze – Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia – Firenze (ITA)

Partners

Centro Machiavelli – Firenze (ITA)

Istituto Comprensivo Statale GiovanniXXIII  - Terranuova Bracciolini (ITA)

Universidad de Malaga (ES)

ECTE – European Centre in Training for Employment – Rethymno, Creta (EL)

Cetre l’Horizon - 'Île-de-France (FR)